.

5 - Migliorare la salute materna

 

5.A) Ridurre di tre quarti, fra il 1990 e il 2015, il tasso di mortalità materna.

5.B) Rendere possibile, entro il 2015, l'accesso universale ai sistemi di salute riproduttiva.


 

Obiettivo 5

 

Il quinto obiettivo del millennio "Migliorare la salute materna" è sicuramente quello che maggiormente rischia di essere disatteso e di non essere conseguito entro il 2015. Sul sito della Commissione Europea si legge che ancora oggi, ogni anno, oltre 1 milione di bambini rimangono orfani di madre a causa dei decessi materni e si stima a 68.000 il numero di decessi provocati ogni anno da aborti non sicuri praticati nei paesi in via di sviluppo (PVS). Il raggiungimento di una buona salute materna richiede l’accesso a servizi efficienti di salute riproduttiva e una serie di interventi tempestivi e costanti per garantire una maternità sicura. La maggior parte dei decessi materni sarebbe prevenibile, garantendo alle ragazze più giovani e fragili che intendono evitare o posticipare una gravidanza un accesso a cure sanitarie
sicure ed efficaci.

Le cause più comuni di mortalità materna nei PVS derivano dalle complicanze dovute alla gravidanza o al parto, che rappresentano una vera e propria sfida per le donne che le devono affrontare. Un altro problema significativo, così come si legge nel rapporto sugli OSM, pubblicato nel 2010 dalle Nazioni Unite, è la sistematica sottostima del fenomeno a causa della sua difficile quantificazione. Tuttavia, sembrerebbe che l’accelerazione avvenuta nell’accesso e nella fornitura dei servizi di salute riproduttiva per le donne sia la causa del trend positivo emerso dagli ultimi dati disponibili sulla mortalità materna, che mostrano come il mondo stia facendo progressi nella realizzazione di questo obiettivo. Nuove stime sono in corso da parte della World Health Organization (WHO), dell’United Nations Population Fund (UNFPA), della Banca Mondiale e dell’United Nations Children’s Fund (UNICEF).

I dati fino ad ora disponibili mostrano comunque segni di ulteriore progresso, con alcuni paesi che presentano un significativo miglioramento nella riduzione dei tassi di mortalità materna. Tuttavia, la riduzione del tasso è attualmente ancora al di sotto del 5,5% annuo, valore che sarebbe necessario secondo The Millennium Development Goals Report 2010 delle Nazioni Unite per raggiungere l’obiettivo 5.


Fonti

ActionAid, Hit or miss? Women’s rights and the Millennium Development Goals, Angela Burton Editor
Nazioni Unite, The Millennium Development Goals Report 2010, New York 2010
Rapporti di Population Action International
UNICEF - MDG 5: Maternal health
Versioni italiane dei rapporti dell’United Nations Population Fund-UNFPA a cura di AIDOS